Grande affluenza anche nel secondo appuntamento del convegno «Renzo Piano Building Workshop», svolto mercoledì 19 dicembre al Cinema Sarti di Faenza. Dopo il successo dell’iniziativa al Mariani di Ravenna dei giorni scorsi, si è così confermato il successo di pubblico dell’evento.

Durante il convegno la regista Francesca Molteni ha presentato il suo documentario The Power of the Archive. Renzo Piano Building Workshop. Subito dopo Silvia Pellizzari ha raccontato il libro Renzo Piano World Tour 01, nato dal giro del mondo di quaranta giorni della stessa studentessa dell’Università di Padova.

“Mi affascinano sempre – racconta Marcello Bacchini, nella duplice veste di fondatore di Habitat 2020 e responsabile marketing Edilpiù – le parole di Renzo Piano quando afferma ‘Come si fa ad avere idee? È facile, basta decidere di averle’ . Bisogna avere il coraggio di provarci e così è stato per noi, nel credere che saremmo riusciti a realizzare questo giro del mondo. Quello di Silvia è stata la prima esperienza, ma oggi siamo già alla terza edizione e se nel 2018 ad attraversare il mondo per ammirare i capolavori di Renzo Piano sono stati tre ragazzi, ora toccherà a sei giovani

Marcello Bacchini e Roberto Bosi consegnano il libro al vicesindaco di Faenza Massimo Isola

promesse dell’architettura”.

“È maturata così – prosegue Bacchini – in me e Roberto Bosi, direttore di ProViaggiArchitettura, la consapevolezza che fosse un’importante occasione per intraprendere un viaggio nel viaggio. Viaggiare idealmente accanto ai fortunati vincitori del premio, in un percorso parallelo che permettesse a ognuno di vivere il ‘proprio viaggio’ verso la propria ‘Itaca’ dove l’obiettivo non è tanto la meta finale, ma il cammino per arrivare ad essa. Il viaggio diventa così scoperta, vita emozione, allontanarsi per ritornare. Itaca diventa la meta che ci ha fatto intraprendere il viaggio e la causa di tutte quelle belle esperienze”.