Picasso protagonista al Mic di Faenza di una mostra dedicata alla ceramica.

La mostra, dal titolo “Picasso. La sfida della ceramica”, prevede il prestito eccezionale di 50 opere provenienti dalle collezioni del Musée National Picasso-Paris. Un nucleo che affronta tutto il percorso creativo dell’artista spagnolo nei confronti dell’argilla.

La mostra di Faenza, a cura di Harald Theil e Salvador Haro con la collaborazione di Claudia Casali, analizza le fonti di ispirazione di Picasso, proprio a partire dai manufatti presenti nelle collezioni faentine. La ceramica classica (con le figure nere e rosse), i buccheri etruschi, la ceramica popolare spagnola e italiana, il graffito italiano quattrocentesco, l’iconografia dell’area mediterranea (pesci, animali fantastici, gufi e uccelli) e le terrecotte delle culture mesoamericane: questi saranno i protagonisti di un dialogo fertile, unico e inedito.

Una sezione speciale è dedicata al rapporto tra Picasso e Faenza, con l’esposizione di documenti e fotografie, mai esposti, e appartenenti all’archivio storico del MIC. Completa il ricco apparato didattico e fotografico un video storico di Luciano Emmer del 1954 (Picasso a Vallauris).

L’esposizione è aperta fino al 13 aprile.