È ufficialmente iniziata la fase operativa tra l’aeroporto Ridolfi di Forlì e la DMC InRomagna, società promossa da Confcommercio e Confesercenti di Cesena, Forlì e Ravenna, costituitasi il 5 ottobre con l’obiettivo di rilanciare il turismo romagnolo.

Nella mattina del 12 ottobre il presidente di F.A. srl Giuseppe Sivestrini e l’Amministratore delegato Sandro Gasparrini hanno ricevuto la visita del presidente della DMC Augusto Patrignani e della vicepresidente Monica Ciarapica, definendo gli uffici dove InRomagna si insedierà e dove sarà operativo il manager della società, che sarà ufficializzato nei prossimi giorni. Durante l’incontro si è parlato anche dei piani futuri, con la precisa finalità di sviluppare proposte congiunte tra le due società sulla base di un unico comune obiettivo: l’incremento dei flussi turistici sul territorio e l’innalzamento dell’indice di internazionalizzazione.

All’interno del Ridolfi, InRomagna avrà un ufficio a stretto contatto con quelli della Direzione di F.A. srl ed un front office nell’aerostazione: entrambe le postazioni saranno attive negli stessi tempi in cui sarà operativo l’aeroporto forlivese.

La DMC metterà anche a disposizione degli operatori turistici strategie per sviluppare proposte innovative anche di tipo esperienziale e lavorerà in stretta sinergia con le compagnie aeree.