“Questa lista rappresenta il civismo in tutti i suoi aspetti e nelle sua mille sfaccettature. Una lista capace di rappresentare la cittadinanza e dare voce a tutti”. Ha esordito così Davide Ranalli in occasione della presentazione del simbolo e dei primi componenti della lista civica “Insieme per Lugo” avvenuta oggi nella sede del Comitato Elettorale “NON IO TUTTI” nella centrale via Baracca.

All’appuntamento erano presenti alcuni dei componenti della lista a sostegno dell’attuale sindaco in vista delle elezioni amministrative del prossimo 26 maggio. Una lista che potrà contare su Pasquale Montalti, attuale Assessore allo Sport, Volontariato e Promozione Urbana, e anche sulla presenza di Anna Giulia Gallegati, anch’essa in carica come Assessore con deleghe alla Cultura e Politiche Giovanili. Al fianco di questi due nomi già conosciuti ecco un elenco di cittadini che hanno scelto di impegnarsi per Lugo guardando al futuro e partendo da quanto già fatto sino ad oggi dall’attuale Giunta per continuare il cammino intrapreso. Tra questi, Alessandra Morici, nota a Lugo per il suo impegno nel Terzo Settore e nella cultura, Matteo Sangiorgi, studente del Liceo Scientifico e rappresentante di istituto, Stefano Scardovi, commerciante, tutti intervenuti in occasione della presentazione.

Nel corso della mattinata è stato inoltre presentato il simbolo della lista che raffigura il quadriportico del Pavaglione stilizzato sorvolato da una colomba che rappresenta la libertà di pensiero e la possibilità di uno sguardo dall’alto sulla città fa riferimento allo stemma della città. E proprio il Pavaglione, interessato recentemente da un profondo restaurato, simboleggia con le sue volte ed i suoi accessi sempre aperti, le intenzioni inclusive della lista disponibile a parlare con tutti gli ambiti della società e ad accogliere al suo interno idee e proposte diverse fra loro.

“Oggi abbiamo riunito qui tante persone, tante storie e tante culture. Tante umanità diverse. Quello che dobbiamo riscoprire nella politica – ha sottolineato Davide Ranalli – è il desiderio di mettersi a disposizione della propria comunità. Umanità diverse possono dare un contributo concreto. Ognuno può portare la propria professionalità, la propria conoscenza, il proprio lavoro, ciò che ha studiato, le esperienze personali, la propria storia e idea di futuro. Tutto ciò ci consentirà di approfondire le tematiche della scuola, degli asili, dell’occupazione, della sicurezza, dell’ambiente e delle nostre frazioni. Vogliamo una Lugo aperta, solidale, vivace. Una città senza periferie dove gli eventi culturali e sportivi, la manutenzione del patrimonio si realizzino ovunque. Nelle frazioni come nel centro. Questa non è semplicemente una lista, ma una storia e un cammino che nasce per costruire il futuro di Lugo”.

L’elenco dei componenti della lista Doriano Tamburini, Riccardo Ricci Maccarini, Barbara Bandini, Giulio Albertini, Alessandro Guerra, Federica Topi, Sonia Graziani, Luigi PezziGianna Babini. Una lista che verrà completata nei prossimi giorni con un’opera di coinvolgimento di tutti i settori della società cittadina in grado di rappresentare la Lugo del presente e del futuro esprimendo esigenze, idee, necessità e proposte.