La sala del Consiglio comunale di Casola Valsenio ha ospitato un incontro con i residenti della zona di via Soglia e via Colombarina, strade interessate dal cantiere del ponte della Soglia.

Il cantiere è partito l’11 dicembre e la conclusione dei lavori, dopo il collaudo con l’apertura al traffico veicolare, è prevista per il 20 marzo. Intanto sabato 16 febbraio sarà aperto per i pedoni residenti.

Il lavoro si è reso necessario per l’instabilità della carreggiata, causata dal pericolante muro di sostegno. Fra pochi giorni verranno terminate le opere, sarà poi necessario attendere quasi un mese per la maturazione del cemento armato e poi si potrà procedere con il collaudo, l’asfaltatura e il completamento degli arredi stradali.

L’intervento, che ha un costo di 90.500 euro, finanziato dalla Regione, è stato realizzato dalla Cooperativa Val Lamone, e permetterà di ripristinare il transito  migliorando la viabilità, la nuova carreggiata infatti sarà più larga di sessanta centimetri.