La Guardia di finanza di Ravenna ha sequestrato 700 cornici corredate da kit per le impronte delle mani e dei piedi dei bambini, perché senza gli standard minimi di sicurezza imposti dalle normative europee.

Dopo i controlli effettuati sui prodotti, provenienti dalla Cina, è emerso che tutte le cornici e la relativa sabbia per le impronte, materiale che viene a contatto con la pelle dei bambini, non rispettavano le norme in materia di sicurezza. Nello specifico, l’importatore delle cornici avrebbe dovuto effettuare approfondite analisi sulla qualità dei materiali, così come disposto dalla Direttiva Europea sui giocattoli, che richiede anche la presenza sui prodotti destinati all’infanzia di specifiche informazioni su produttore, origine, distributore, oltre alla presenza della marcatura “CE”.

Le Fiamme Gialle e i funzionari dell’Agenzia delle Dogane, oltre ad aver sequestrato il carico potenzialmente insicuro, hanno contestato al destinatario della merce anche la violazione del Codice del Consumo, comminando una sanzione che può superare nel massimo i 25mila euro.